Black Friday

12.

Aguzzate la vista, affinate il tatto, mettete mano alla carta di credito, vostra o di qualcun’altro, e date libero sfogo alla fantasia dello shopping nel giorno più conveniente dell’anno, è arrivato il Black Friday!
Se dovessi assecondare la voglia mi piacerebbe comprare un vestito e dei libri, ma non capisco come mai le cose che piacciono a me sono sempre a prezzo pieno: non rientrano nella promozione, per avere lo sconto di 20 € ne devi spendere 200, mi dispiace signorina è la nuova collezione, oppure la selezione di capi in sconto risale a quando mia nonna andava in collegio.

Per i libri Amazon mi propone una selezione di volumi per avere un buono da 7 € a fronte di una spesa di 20 €. Ma i libri sono Totti il mio Capitano,Divertiti con Luí e Sofí, Fuoco e sangue e una serie infinita di horror… direi che neanche sul fronte della cultura ho fortuna. Forse dovrei spulciare meglio.

Perché poi è tutto lì, nell’arte di investigare, di scovare le offerte giuste di guardare i cataloghi da pagina 1 a pagina ottimilasettecentosettordici e trovare quello che ti interessa in un angolo in basso, senza foto a pagina millesettantottolo.

C’è gente assetata di promozioni che passa giornate intere a spulciare magazine da cui ritagliare cupon, hanno tutta la mia stima e anche un po’ d’invidia. Principalmente perché stanno tutto il giorno a sfogliare magazine.

Io ovviamente che ho il fiuto avariato ho acquistato un libro che chiaramente non era in nessuna selezione e non concedere nessuno sconto, ve lo anticipo solo perché ne troverete la recensione tra qualche giorno: I classici riveduti e scorretti edizione Longanesi, cito la premessa da Il Libraio

questo bignami letterario racconta 50 tra i più bei libri di ogni
tempo e si diverte a contaminare classico e pop, classico e moderno. Una
lettura utilissima per quegli studenti che rischiano di morire di sonno ogni volta
che aprono un Classico, ma anche un divertissementimperdibile per gli adulti,
gli insegnanti, il regalo perfetto per tutti gli appassionati di letteratura.

Insomma non potevo farmelo scappare. C’è anche un altro motivo per cui ho individuato tra tanti proprio questo ma non voglio gustarvi la sorpresa!

E voi cosa comprerete oggi?

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi