aria di montagna

Breve, divertente, dinamico.

Mi mancava l’aria di montagna, in tutti i sensi. Fisici, perché qui trovare delle altezze è difficile e mentali perché in città è più difficile liberare la testa.

Mi aiuta Marco Malvaldi con il suo libro assolutamente azzeccato, per regalare 30 minuti, non uno di più, di pura leggerezza tra gli amici del Barlume e un caso di omicidio.

La trama

I quattro anziani con le rispettive mogli sono alla vacanza organizzata dalle Poste Italiane a Ortisei, Massimo si gode la sua libertà al Barlume finalmente svecchiata dall’assenza degli agée/abitué.
Ma ovviamente la calma non può durare. E durante una partita a scacchi, la commissaria Alice riceve una telefonata da un ottuagenario del team: a Ortisei c’è stato un omicidio al supermercato. Una donna è stata strangolata.

Apparentemente il caso non è di giurisdizione di Pineta e tanto meno del commissario a cui è chiesto di non indagare affatto. Proprio per questo la squadra degli anziani, capitanata a distanza da Alice troverà il modo, del tutto personale, di risolvere il caso.

30 minuti di puro divertimento negli immancabili irriverenti dialoghi toscani. Il racconto è tratto da Vacanze in giallo: una raccolta della Sellerio in cui compaiono di più autori; Alicia Giménez-Bartlett, Antonio Manzini, Francesco Recami, Alessandro Robecchi, Gaetano Savatteri e ovviamente Marco Malvaldi.

Assolutamente consigliato agli amanti del genere e a chi ha voglia di un po’ di aria di montagna di prima mattina!

Valutazione

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi